Blog a contenuto offensivo...

Per risolvere dubbi o segnalare eventuali violazioni del regolamento di iobloggo.com, copyright e netiquette.

Moderatore: Moderatori iobloggo

Messaggioda Mac » 8 novembre 2004, 16:16

Questo è quanto scritto sul regolamento
iobloggo.com non accetta sulla propria piattaforma blog con contenuti ritenuti dalla redazione


Sinceramente qua mi pare che si sta andando a cercare il pelo nell'uovo.
Noi non siamo per le bestemmie, ma siamo per la libertà d'opinione e di espressione.
Se tu puoi andare in giro in strada e bestemmiare - anche se per alcuni non è buona educazione - lo puoi fare anche sul blog, in quanto è - prima di tutto - un diario personale.

Se tu sei in giro e senti qualcuno che bestemmia non puoi vietargli di parlare, puoi al limite chiedergli di esprimersi in altri modi (è la tua libertà di pensiero ed espressione) e lui può decidere se ascoltarti o meno.
Puoi contattare direttamente l'autore e proporgli di scrivere diversamente, sta a lui decidere se ascoltarti o no.
Se senti qualcuno che bestemmia in città non puoi chiedere al sindaco di farlo rimanere in casa o non farlo più parlare.

Lo stesso vale sul blog.
Mac
amministratore
amministratore
 
Messaggi: 2094
Iscritto il: 3 marzo 2004, 14:30
Località: Lugano (Svizzera)
Indirizzo blog: http://www.iobloggo.com

Messaggioda anija » 8 novembre 2004, 16:18

Iridio ha scritto:Pensavo che quando si parlava di evitare frasi offensive ci si riferisse alle cose che comunemente vengono ritenute offensive (come la mancanza di rispetto per la religione di chicchessia) e non solo di quelle ritenute offensive dai due gestori.


Scusami ma stai sostenendo le tue idee in modo non corretto.

1) dici "ma almeno cambiate il regolamento" perchè permettiamo a un blog di avere dei post in cui si bestemmia.
2) ti faccio notare che il regolamento presenta già la dicitura "ritenuti dalla redazione" e quindi non necessita delle modifiche che richiedi
3) gneek gneek sullo specchio dicendo che abbiamo una gestione casereccia.

Non mi piace chi rimangia, rinnega, dimentica cio' che scrive.

Allora, parlare dal tuo pc, lì tranquillo, è facile.

Se tu fossi al mio posto, cosa faresti?
Contatteresti il coniglione e altri e chiederesti di non bestemmiare nel loro blog (contatteresti anche me).
Loro ti risponderebbero "e la libertà di scrittura?"
Diresti che lo ritieni offensivo e loro si dirigerebbero su un altra piattaforma di loro volontà oppure oscureresti il loro blog.

Okey? E fin qui, ci siamo tutti.

Poi arrivo io sul forum e ti dico "che immorale che sei!!! permetti blog che mi offendono perchè parlano di suicido" e tu andresti da loro, e cancelleresti blog.
Poi arriverebbe qualcun'altro e ti direbbe "Anija scrive sul suo blog che l'amore non esiste e importano solo i soldi. E' immorale, io credo nll'Amore e quell'affermazione mi offende." ZACK cancelli.
Uuuh e non dimentichiamo le parolacce!!!! "Cazzo" sarà anche di uso comune (su tremila blog almeno 2000 l'avranno scritto almeno una volta) ma può essere offensiva per qualcuno. Zack, anche quelli.

E poi?

Chiudi la piattaforma e vai a vendere mele al mercato.

Abbia pazienza, ma non rispetto questo piano di azione. De gustibus.
Immagine

regolamento // guida // faq // cerca
Immagine
« sei in intimo allineamento con il palpitante ronzio del Divino Wow » Rob Brezsny
Immagine Immagine Immagine Immagine
Avatar utente
anija
Admin
Admin
 
Messaggi: 7745
Iscritto il: 3 marzo 2004, 16:59
Località: Milano
Indirizzo blog: http://anija.iobloggo.com

Messaggioda Iridio » 8 novembre 2004, 16:36

Ho parlato di gestione "casereccia" proprio dopo che mi hai fatto notare la dicitura "ritenuti dalla redazione" (in effetti la prima volta che ho letto il regolamento non ci avevo fatto caso); infatti questa linea di condotta sembra molto tollerare i post in base ai gusti dei gestori e non delle comuni regole morali (non dirmi che il rispetto della religione non sia una comune regola morale).

Non rimangio e non rinnego niente, ho parlato di cambiare il regolamento perchè in base a questo topic ho letto linee di condotta che non compaiono da nessuna parte (come quella di usare un disclaimer) e come ho frainteso io cosa significasse che non si accettano contenuti offensivi può farlo chiunque (vorrei sapere allora quali sono questo contenuti offensivi di cui si parla visto che c'è la libertà di scrittura?!).

Lo so bene che non è facile, in passato sono stato moderatore di un forum. Quello che farei te l'ho già detto, cercherei il più possibile di tutelare tutti gli utenti cercando di correggere (e non cancellare) chi sbaglia. Quindi se uno si sente offeso perchè ha letto in un post che i cani fanno schifo è un conto, mentre se uno inizia ad insultare tutte le religioni che gli vengono in mente è un'altra cosa.
Scusa ma tu per la libertà di scrittura tollereresti anche blog pieni di post razzisti e antisemiti?
Iridio
inesperto
inesperto
 
Messaggi: 9
Iscritto il: 8 novembre 2004, 11:44

Messaggioda anija » 8 novembre 2004, 16:48

se uno inizia ad insultare tutte le religioni che gli vengono in mente


adesso si esagera.
la bestemmia è - di uso comune - se nel giusto contesto, una semplice ESCLAMAZIONE. Soprattutto nei post che hai evidenziato.
Anche io ho scritto bestemmie di quel genere nel mio blog.

E siamo onesti: che differenza c'è a scrivere "porco xxx" o "cazzo" in questo casi? Ma sarà mica un insulto nei confronti della religione?
E quando dico PORCO ZIO sappiamo tutti benissimo che non sto insultando nessuno ZIO!
Immagine

regolamento // guida // faq // cerca
Immagine
« sei in intimo allineamento con il palpitante ronzio del Divino Wow » Rob Brezsny
Immagine Immagine Immagine Immagine
Avatar utente
anija
Admin
Admin
 
Messaggi: 7745
Iscritto il: 3 marzo 2004, 16:59
Località: Milano
Indirizzo blog: http://anija.iobloggo.com

Messaggioda Lucretia » 8 novembre 2004, 16:58

più che altro, secondo me, hai scelto proprio i post sbagliati da portare come esempio. è palese, leggendoli, che le bestemmie lì sono in tono ironico e provocatorio.
Immagine. pretend to love my imperfection at least for a minute .

// . reflection .
// . readthefuckingmanual . guida . faq . search
Avatar utente
Lucretia
Admin
Admin
 
Messaggi: 5121
Iscritto il: 15 marzo 2004, 16:45
Località: home is where the heart is

Messaggioda Iridio » 8 novembre 2004, 17:55

Che la bestemmia sia di uso comune è indubbio, come è indubbio che sia opinione comune che sia da ritenersi un atto maleducato e inrispettoso nei condronti di chi ci crede (molte persone che non credono e che magari bestemmiano si trattengono quando sono in presenza di credenti, per fare un esempio stupido è come spegnere il cellulare al cinema nessuna legge lo impone, ma tutti lo fanno per rispetto di chi gli sta vicino).

Per quanto riguarda il tono non è sempre semplice intuirlo nel linguaggio scritto e comunque per chi è credete una bestemmia è sempre fastidiosa perchè comunque non ci trova nulla da ridere (vorrei vedere a fare battute scherzose ad un musulmano mentre rispetta il ramadam).

Non esiste il giusto contesto per offendere le persone (a tal proposito non mi hai detto quale sarebbe la reazione difronte a blog razzisti; guarda che è la stessa cosa, chiunque potrebbe dire che insulta le persone di altre razze solo per fare una battuta, in questo caso si insultano persone di altre religioni)
Iridio
inesperto
inesperto
 
Messaggi: 9
Iscritto il: 8 novembre 2004, 11:44

Messaggioda Lucretia » 8 novembre 2004, 18:07

credo che vi troverete periodicamente di fronte ad osservazioni come queste di Iridio (non è neanche la prima volta, se non sbaglio).

pensate che sia il caso di mettere un ulteriore disclaimer?

Immagine

:roll:
Immagine. pretend to love my imperfection at least for a minute .

// . reflection .
// . readthefuckingmanual . guida . faq . search
Avatar utente
Lucretia
Admin
Admin
 
Messaggi: 5121
Iscritto il: 15 marzo 2004, 16:45
Località: home is where the heart is

Messaggioda Mac » 8 novembre 2004, 23:56

Iridio ha scritto:Che la bestemmia sia di uso comune è indubbio, come è indubbio che sia opinione comune che sia da ritenersi un atto maleducato e inrispettoso nei condronti di chi ci crede (molte persone che non credono e che magari bestemmiano si trattengono quando sono in presenza di credenti, per fare un esempio stupido è come spegnere il cellulare al cinema nessuna legge lo impone, ma tutti lo fanno per rispetto di chi gli sta vicino).

Per quanto riguarda il tono non è sempre semplice intuirlo nel linguaggio scritto e comunque per chi è credete una bestemmia è sempre fastidiosa perchè comunque non ci trova nulla da ridere (vorrei vedere a fare battute scherzose ad un musulmano mentre rispetta il ramadam).

Non esiste il giusto contesto per offendere le persone (a tal proposito non mi hai detto quale sarebbe la reazione difronte a blog razzisti; guarda che è la stessa cosa, chiunque potrebbe dire che insulta le persone di altre razze solo per fare una battuta, in questo caso si insultano persone di altre religioni)


con la differenza che - come ho già detto - il blog è un luogo PRIVATO, non pubblico.

scusa il paragone, ma è come se entri in un bordello e ti lamenti per la gente che gira, nessuno ti obbliga ad entrare.
Mac
amministratore
amministratore
 
Messaggi: 2094
Iscritto il: 3 marzo 2004, 14:30
Località: Lugano (Svizzera)
Indirizzo blog: http://www.iobloggo.com

Messaggioda Iridio » 15 novembre 2004, 16:13

Mac ha scritto:con la differenza che - come ho già detto - il blog è un luogo PRIVATO, non pubblico.


Il blog è raggiungibile da un referrer (se clicko non so dove andrò a finire), da un motore di ricerca, da un link in un altro blog e chi più ne ha più ne metta. Non mi sembra molto privato.
Una volta che uno lo conosce può evitarlo, ma la prima volta?
Un sito internet può essere definito privato solo se necessita di una password per entrare.
Per fare riferimento ad una soluzione già proposta, sulla porta ci vorrebbe una bella insegna con su scritto bordello ;)
Iridio
inesperto
inesperto
 
Messaggi: 9
Iscritto il: 8 novembre 2004, 11:44

Messaggioda lozioric » 15 novembre 2004, 19:45

anija ha scritto:E quando dico PORCO ZIO sappiamo tutti benissimo che non sto insultando nessuno ZIO!


...e ci mancherebbe... :|
Avatar utente
lozioric
dipendente
dipendente
 
Messaggi: 935
Iscritto il: 2 settembre 2004, 9:19

Messaggioda Maki-chan » 15 novembre 2004, 21:27

Iridio ha scritto:
Mac ha scritto:con la differenza che - come ho già detto - il blog è un luogo PRIVATO, non pubblico.


Il blog è raggiungibile da un referrer (se clicko non so dove andrò a finire), da un motore di ricerca, da un link in un altro blog e chi più ne ha più ne metta. Non mi sembra molto privato.
Una volta che uno lo conosce può evitarlo, ma la prima volta?
Un sito internet può essere definito privato solo se necessita di una password per entrare.
Per fare riferimento ad una soluzione già proposta, sulla porta ci vorrebbe una bella insegna con su scritto bordello ;)


La morale religosa è personale e non universale.
Il blog è privato; se io bestemmiassi in mezzo alla strada, andresti in giro a dire che mi dovrebbero oscurare?
E soprattutto, ma perchè nessuno al mondo pensa a blog dal contenuto ridicolo e spara invece a zero su chi dice due parolacce?
Allora per me dovrebbero chiudere i blog su robe della de filippi, visto che insultano il bene più grande: l'intelletto umano.

Scusate, non avrei dovuto scrivere, ma era anche per dire che non tutti la pensano come lui.

Makina
Avatar utente
Maki-chan
abituale
abituale
 
Messaggi: 91
Iscritto il: 2 settembre 2004, 9:29

Messaggioda ilborro » 16 novembre 2004, 2:55

Un flame coi controcazzi!
Sul forum di iobloggo!
Fico!

Don't Feed the Troll
http://www.ilborro.info
<br><i>Join us on chat!</i>: <a href="irc://irc.iobloggo.com/iobloggo">#iobloggo</a>
<br><br>
moderatore della discarica, mica cazzi
ilborro
maniaco
maniaco
 
Messaggi: 711
Iscritto il: 12 luglio 2004, 13:48
Località: Lodi

Messaggioda Iridio » 16 novembre 2004, 13:27

Maki-chan ha scritto:La morale religosa è personale e non universale.

Il rispetto per la religione altrui mi sembra un comportamento quantomeno civile

Il blog è privato

Sì, anche google è privato :D
A parte scherzi, un diario sarebbe privato se stesse chiuso in un cassetto non pubblicato su una rete globale.
Iridio
inesperto
inesperto
 
Messaggi: 9
Iscritto il: 8 novembre 2004, 11:44

Messaggioda kore » 16 novembre 2004, 14:54

Iridio guarda tanto per essere fini. Qui sei l'unico a portare avanti le tue ragioni. La democrazia una volta tanto con la storia della maggioranza vince porta qualcosa di buono. Indi percui dico che hai reso (non ho usato parolacce come sono brava ragassa) puoi predicare quanto ti pare ma non mi tange.
kore
dipendente
dipendente
 
Messaggi: 853
Iscritto il: 15 marzo 2004, 16:40

Messaggioda Mac » 16 novembre 2004, 15:02

Iridio ha scritto:
Il blog è privato

Sì, anche google è privato :D
A parte scherzi, un diario sarebbe privato se stesse chiuso in un cassetto non pubblicato su una rete globale.

non so se ti diverti o cosa, ma ti è già stato spiegato più e più volte che se non ti piace un blog basta che non ci entri, dici che ci si può arrivare anche senza volerlo (dubito) però mi pare che fin'ora solamente tu hai avuto questo problema, quindi ora sai in che blog non devi entrare e puoi continuare a vivere felice.
ad ogni modo non è responsabilità nostra se uno decide di bestemmiare nel proprio blog come - anche se te l'ho già detto - non è responsabilità di un sindaco se io sono in città in un giorno di pioggia, un'auto prende una pozzanghera, mi bagna ed esclamo "porco***", non puoi né rompere al sindaco né tantomeno obbligarmi ad andare in giro con una museruola, né obbligarmi a chiudermi in casa.

discorso chiuso
Mac
amministratore
amministratore
 
Messaggi: 2094
Iscritto il: 3 marzo 2004, 14:30
Località: Lugano (Svizzera)
Indirizzo blog: http://www.iobloggo.com

PrecedenteProssimo

Torna a Violazioni regolamenti e copyright

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

cron