Film da Incubo!

Insomma, tutto quello che fa "cultura" :D

Moderatore: Moderatori iobloggo

Film da Incubo!

Messaggioda puff » 2 novembre 2006, 13:38

Quali sono i film che vi hanno più terrorizzato e dopo averli visti vi ritornavano in mente come incubi?

Comincio io in ordine cronologico 8)


Da piccola molti... ma quelli che mi sono rimasti più in mente sono:
Twin Peaks il telefilm: i boschi, quel clima freddo e di terrore che sta per succedere il peggio da un momento all'altro mi faceva rabbrividire a ripensarlo anche dopo anni... finché non l'ho rivisto qualche anno fa e mi sembra quasi buffo :|


IT e chi si avvicina più ai clown?!


Da grande:


L'esorcista che vidi al cinema quando lo rimasterizzarono, l'unica scena paurosa ma che mi è sempre rimasta è la bimba :evil: che scende dalle scale con la testa girata +_+


The Blair Witch Project che visto prima di tornare a casa in auto in un bosco buio è da infarto +_+ giuro di aver visto una decina di tronchi legati come il simbolo della strega e 2 o 3 volte la strega di sfuggita dientro agli alberi. Se la macchina si fosse fermata a me e al mio ragazzo ci avrebbe preso un infarto!
Immagine


Highlander il film, in particolare il cattivone immortale enorme +_+


The Ring originale giapponese che ho visto prima del remake americano (bleah e poi che nome è samara?!). Per mesi e mesi dopo la notte quando mi svegliavo vedevo in penombra Sadako che stava per venirmi addosso +_+
per poi focalizzare la maglia appoggiata allo schienale della sedia ^^'
ora ho paura a rivederlo perché ritorneranno questi incubi XD


umh non me ne vengono altri per ora...
puff
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 1832
Iscritto il: 27 giugno 2005, 14:30
Località: Toscana

Messaggioda SimplyRobi » 2 novembre 2006, 18:02

Quoto quella scena dell'Esorcista, e tutto l'Esorcista: la genesi. Soprattutto perché mi sono successe almeno metà delle cose che narra il film, e capirete che tende a dare i brividi u_u
Iscritta #1108 del forum ^^
SimplyRobi
maniaco
maniaco
 
Messaggi: 521
Iscritto il: 11 novembre 2005, 2:39
Località: Gorizia

Messaggioda paoletta » 3 novembre 2006, 0:35

The Blair Witch Project II: già generalmente ho paura di quei film.. l'uno per fortuna non l'ho visto, ma il due mi hanno costretto, seconda serata e sarei dovuta pure tornare in autobus da sola!
appena è iniziato il film (e quindi non succedeva ancora niente) ho iniziato a piangere.. ehm.. avevo 18 anni, quindi neanche tanto piccola.. insomma un trauma. sono stata presa in giro per non so quanto. :(
paoletta
abituale
abituale
 
Messaggi: 91
Iscritto il: 16 marzo 2006, 14:36

Messaggioda Lucretia » 3 novembre 2006, 10:37

difficile che un film horror o pseudo-tale mi faccia davvero paura, in genere mi faccio solo delle gran risate perché li trovo involontariamente comici, e trovo che sia un buon modo per godersi il film.

l'esorcista, per esempio, l'ho visto al cinema con un'amica che ha più o meno lo stesso approccio, e anche se lo vedevamo per la prima volta, ci siamo scompisciate dalle risate, specie nella scena in cui scende dalle scale al contrario a mò di ragnetto! gh.

un film che invece mi ha veramente inquietato e che non riguarderei è 28 giorni dopo. davvero inquietante, per lo scenario, questa londra completamente *deserta* e una storia che è sì di fantasia, ma potenzialmente verosimile. queste sono le cose che non mi fanno dormire. :|
Immagine. pretend to love my imperfection at least for a minute .

// . reflection .
// . readthefuckingmanual . guida . faq . search
Avatar utente
Lucretia
Admin
Admin
 
Messaggi: 5121
Iscritto il: 15 marzo 2004, 16:45
Località: home is where the heart is

Messaggioda anija » 3 novembre 2006, 13:06

Io non ho mai fatto tanti incubi per un film come li sto facendo ora per <b>Lost</b>. Stanotte sembravo in preda a 40 di febbre, delirio totale, con eventi di sonnambulismo pure.

Diciamo che di solito mi impaurosiscono mille volte di più i libri.

Da piccola mi hanno terrorizzata comunque <b>Chucky</b> (quella maledetta bambola che non moriva <b>mai</b> e spuntava fuori quando iniziavi a rilassarti) e <b>Poltergeist</b> (più schifo che paura, per una certa scena di vermi nel cibo mentre mangiavo una merendina simile..). <b>The Ring</b> mi ha traumatizzata per qualche strano motivo.
Immagine

regolamento // guida // faq // cerca
Immagine
« sei in intimo allineamento con il palpitante ronzio del Divino Wow » Rob Brezsny
Immagine Immagine Immagine Immagine
Avatar utente
anija
Admin
Admin
 
Messaggi: 7745
Iscritto il: 3 marzo 2004, 16:59
Località: Milano
Indirizzo blog: http://anija.iobloggo.com

Messaggioda Lucretia » 3 novembre 2006, 13:12

uh vero. credo che l'unico a farmi paura da piccola sia stato chucky. >_<
Immagine. pretend to love my imperfection at least for a minute .

// . reflection .
// . readthefuckingmanual . guida . faq . search
Avatar utente
Lucretia
Admin
Admin
 
Messaggi: 5121
Iscritto il: 15 marzo 2004, 16:45
Località: home is where the heart is

Messaggioda Chiara » 3 novembre 2006, 22:43

Esiste un seguito di The Blair Witch Project? Questa mi è nuova, wow. :|

Oltre ai già citati come atmosfera a me ha impressionato The Village...
Immagine Immagine Immagine Immagine
Avatar utente
Chiara
purosangue
purosangue
 
Messaggi: 305
Iscritto il: 2 settembre 2004, 11:23

Messaggioda Aglar » 1 giugno 2007, 15:09

Immagine
PAURA EH?

Quelli che mi hanno fatto paura son stati:
Dracula di Coppola (ancora oggi non riesco a guardarlo)
L'esorcista mi sono rifiutata di vederlo e siccome dei miei amici mi ci hanno portato a forza ho chiuso gli occhi e acceso il lettore cd. Canticchiavo pure se solo sentivo qualcosa...
The ring: per un semplice motivo. Le persone coi capelli lunghi e nerissimi mi fanno impressione anche ora.
The Blair Witch project: non esiste niente di peggio che le cose simili alla realtà
Avatar utente
Aglar
esperto
esperto
 
Messaggi: 174
Iscritto il: 7 settembre 2004, 13:28
Indirizzo blog: http://petittrianon.iobloggo.com

Messaggioda selkis » 2 giugno 2007, 22:44

mmm.... niente del genere credo.... L'esorcista fa impressione all'inizio, appena la bimba diventa verde perde ogni aspetto inquietante... twin peaks, forse... anche perchè ho preso l'abitudine di guardarlo prima di andare a dormire (verso le 2-3) e quando giro per casa al buio mi terrorizzo perchè vedo strane presenze... in realtà il mio bellissimo pigiamino con fantasma fluorescente che si riflette negli specchi.:(
Ah, dimenticavo... è una fobia attuale, dato che quando c'era twin peaks in tv ero troppo piccola!

Dracula di Coppola non fa paura!! è incredibilmente romantico invece.... :cry:
Immagine
Immagine
Avatar utente
selkis
dipendente
dipendente
 
Messaggi: 833
Iscritto il: 20 aprile 2004, 23:27

Messaggioda Arianna » 3 giugno 2007, 18:02

Anche io mi aggiungo a coloro che hanno già citato L'esorcista: quello che han fatto da poco non l'ho neanche visto, ma il primo un pò sì. E quel poco mi è bastato.

Poi in The Ring, mi spaventa la scena della ragazzina che esce dal pozzo e poi dal televisore, oddio! :doh:

Per il resto forse un pò Lost (telefilm del quale non sono una grandissima appassionata), ma che a volte un piccolo brivido me lo fa venire.

In genere detesto l'HORROR... perchè mi annoia terribilmente oppure mi fa ridere senza motivo (vabbè che io ho riso tutto il tempo pure per Spiderman 3! ò_o).

Edit: e forse mi ha impressionata tantissimo (ma non la chiamerei vera e propria paura) la scena de Il Padrino, in cui fanno trovare ad un tizio la testa del suo cavallo preferito nel letto, al mattino. Oh, se ci penso! >_<
Avatar utente
Arianna
inesperto
inesperto
 
Messaggi: 15
Iscritto il: 4 maggio 2007, 14:21
Località: Roma e dintorni

Messaggioda Javier » 19 giugno 2007, 12:06

Di paurosi che ne sono un sacco, ma se dovessi elencare quelli di maggior spessore direi..

"Freaks", girato con veri freaks, angosciante, un incubo. Ogni tanto mi vien voglia di riguardarlo ma non lo faccio perchè mi prende male...
Poi "La casa dalle finestre che ridono" mi ha fatto tremare un sacco e per concludere dico "L'abominevole dottor Phibes".
<br><a href="http://bones.iobloggo.com" target="_blank"><img src="http://i4.photobucket.com/albums/y105/Ratamahatta/bannerino_b.gif" border="0"></a><br>
<a href="http://www.claddagh-love.com/gecko/" target="_blank"><img src="http://i4.photobucket.com/albums/y105/Ratamahatta/200x40a.jpg" border="0"></a><br>
Avatar utente
Javier
esperto
esperto
 
Messaggi: 150
Iscritto il: 17 marzo 2005, 16:48
Località: Dintorni di Perugia

Messaggioda selkis » 19 giugno 2007, 21:58

Javier ha scritto:Di paurosi che ne sono un sacco, ma se dovessi elencare quelli di maggior spessore direi..

"Freaks", girato con veri freaks, angosciante, un incubo. Ogni tanto mi vien voglia di riguardarlo ma non lo faccio perchè mi prende male...
Poi "La casa dalle finestre che ridono" mi ha fatto tremare un sacco e per concludere dico "L'abominevole dottor Phibes".


erano VERI? :o
Immagine
Immagine
Avatar utente
selkis
dipendente
dipendente
 
Messaggi: 833
Iscritto il: 20 aprile 2004, 23:27

Messaggioda Javier » 20 giugno 2007, 9:30

Già...

cito da Wikipedia:

"Freaks è un film statunitense del 1932 diretto da Tod Browning.

Si tratta, sotto molto aspetti, di un'opera anomala e in un certo senso anche maledetta (all'interno del panorama cinematografico degli anni in cui fu prodotta), circondata fin dalla sua uscita da un'aura di mistero, incubo e paura.
In Inghilterra ne fu vietata la visione per circa quarant'anni.

Il film deve gran parte della sua (triste) celebrità anche alla presenza nel cast di veri freaks: termine che in maniera assolutamente cruda definisce nella lingua inglese persone con gravi deformità fisiche.

Concepito inizialmente come film horror per risollevare le sorti della compagnia Metro Goldwin Mayer, alla sua uscita viene invece dapprima rinnegato dalla stessa società di produzione e poi drasticamente censurato.

In realtà la pellicola - che narra le vicende in un circo di un gruppo di teatranti ostacolati da una cinica rivale - non analizza in maniera né impietosa né elogiativa la triste e mostruosa condizione dei protagonisti. Il film si presenta invece come un'amara, caustica ma anche toccante allegoria sulla "diversità", affermando che talvolta è proprio dietro la "normalità" che si nasconde la vera "mostruosità"
<br><a href="http://bones.iobloggo.com" target="_blank"><img src="http://i4.photobucket.com/albums/y105/Ratamahatta/bannerino_b.gif" border="0"></a><br>
<a href="http://www.claddagh-love.com/gecko/" target="_blank"><img src="http://i4.photobucket.com/albums/y105/Ratamahatta/200x40a.jpg" border="0"></a><br>
Avatar utente
Javier
esperto
esperto
 
Messaggi: 150
Iscritto il: 17 marzo 2005, 16:48
Località: Dintorni di Perugia

Messaggioda Lucretia » 20 giugno 2007, 9:43

dovrò procurarmelo. u_u
Immagine. pretend to love my imperfection at least for a minute .

// . reflection .
// . readthefuckingmanual . guida . faq . search
Avatar utente
Lucretia
Admin
Admin
 
Messaggi: 5121
Iscritto il: 15 marzo 2004, 16:45
Località: home is where the heart is


Torna a Musica, libri, cinema

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron